Sabato 30 marzo 2019, Iridanza in collaborazione con il Comune, la Pro-Loco e l’Istituto Comprensivo di Carnate, dedica la giornata italiana dei Giusti a Gino Bartali.

Nel giardino dei Canatori, in suo onore, si metterà a dimora il secondo ciliegio lungo il viale delle Giuste e dei Giusti.

Gino Bartali, nato a Firenze nel 1914, è stato un famoso campione di ciclismo.

Egli ha agito “come corriere della rete ebraico-cristiana”, nascondendo falsi documenti e carte nella sua bicicletta e trasportandoli attraverso le città, tutto con la scusa che si stava allenando. Pur a conoscenza dei rischi che la sua vita correva per aiutare gli ebrei.

Quando veniva fermato e perquisito, chiedeva espressamente che la bicicletta non venisse toccata, giustificandosi dicendo che le diverse parti del mezzo erano state attentamente calibrate per ottenere la massima velocità

Con la sua azione, Bartali ha contribuito al salvataggio di 800 persone fra il settembre 1943 e il giugno 1944. Già medaglia d’oro al merito civile nel 2005, Gino Bartali è stato riconosciuto come Giusto tra le Nazioni da Yad Vashem il 23 settembre 2013.

A suo dire: “Il bene si fa, ma non si dice. E certe medaglie si appendono all’anima, non alla giacca.”

Iridanza vi aspetta!

 

ASSOCIAZIONE IRIDANZA
Danze Popolari Carnate

email: iridanza.iridanza@gmail.com

Contattaci

Per qualsiasi informazione, puoi scriverci compilando il form qui sotto.

Privacy

Pin It on Pinterest

Share This